Novità dalla ricerca sulla Malattia di Huntington In un linguaggio semplice. Scritto da ricercatori. Per la comunità mondiale MH.

Stai cercando il nostro logo? Puoi scaricare il nostro logo anche ottenere l'informazione su come di usarlo alla nostra pagina di condivisione.

Articoli sull'argomento: cellule staminali

Le cellule staminali "indotte" stanno facendo incoraggianti passi in avanti

Le cellule staminali "indotte" stanno facendo incoraggianti passi in avanti

Dr Jeff Carroll del 20 Ottobre 2012.

Le cellule staminali sono fonte di grande entusiasmo per i pazienti che soffrono di malattie dovute alla morte di cellule nel corpo- come la malattia di Huntington. Ma il problema è nei piccoli dettagli e usare queste potenti cellule per aiutare i pazienti con MH è attualmente un problema complesso. Due nuovi studi hanno ora portato le cellule staminali ad essere dei validi strumenti per i ricercatori ed hanno provato che è possibile- nelle cellule in laboratorio- correggere la mutazione che causa la MH.

La terapia genica incontra con successo le cellule staminali in un malattia del fegato

La terapia genica incontra con successo le cellule staminali in un malattia del fegato

Dr Michael Orth del 08 Marzo 2012.

La terapia genica potrebbe correggere gli errori di trascrizione nel nostro DNA, mentre le cellule staminali promettono operazioni di trapianto che non necessitano di potenti farmaci immunosoppressori. I ricercatori hanno ora combinato le due tecniche in una malattia genetica del fegato. Tuttavia rimangono ancora moteplici sfide prima che questa tecnica possa funzionare per la malattia di Huntington.

Cellule staminali e MH: passato, presente e futuro

Cellule staminali e MH: passato, presente e futuro

Dr Jeff Carroll del 10 Agosto 2011.

Tutti hanno sentito parlare di cellule staminali, ma finora, i trattamenti con le cellule staminali per la malattia di Huntington hanno deluso. Gli scienziati possono ora creare cellule staminali da campioni di pelle - e persino eliminare il passaggio intermedio e fare direttamente le cellule cerebrali. I trattamenti con le cellule staminali sono ancora lontani, ma queste cellule stanno già accelerando la ricerca sulla MH in laboratorio.