Novità dalla ricerca sulla Malattia di Huntington In un linguaggio semplice. Scritto da ricercatori. Per la comunità mondiale MH.

Stai cercando il nostro logo? Puoi scaricare il nostro logo anche ottenere l'informazione su come di usarlo alla nostra pagina di condivisione.

Articoli sull'argomento: modelli animali

Farmaci per il ripiegamento delle proteine aiutano i topi MH... per un po'

Farmaci per il ripiegamento delle proteine aiutano i topi MH... per un po'

Dr Ed Wild del 20 Ottobre 2012.

La risposta allo shock termico è una strategia difensiva che aiuta le proteine a mantenere la corretta conformazione in momenti di stress. Dei ricercatori inglesi hanno dimostrato che l'attivazione della risposta allo shock termico fa bene ai topi MH - ma il beneficio non durava perchè veniva indebolito dagli altri effetti della mutazione della MH. Adesso stanno lavorando per trovare un modo per rendere l'effetto duraturo.

Il trapianto di midollo osseo nella malattia di Huntington

Il trapianto di midollo osseo nella malattia di Huntington

Dr Tony Hannan del 17 Maggio 2012.

Ci sono delle connessioni tra il sistema immunitario e la progressione della malattia di Huntington? Nuove evidenze suggeriscono che i cambiamenti correttivi nel sistema immunitario potrebbero avere un impatto significativo su alcuni aspetti del cervello legati alla MH.

Successo del trattamento con melatonina nei topi MH

Successo del trattamento con melatonina nei topi MH

Dr Ed Wild del 08 Marzo 2012.

La melatonina, un ormone prodotto dalla ghiandola pineale nel cervello, è disponibile in forma di pillola e usata per trattare i disturbi del sonno. Una nuova ricerca suggerisce che può rallentare la malattia di Huntington in modelli murini. E' una grande notizia, ma ciò non significa che tutti dovrebbero correre a prenderla.

L’inibitore delle HDAC  protegge la memoria nei topi affetti da MH

L’inibitore delle HDAC protegge la memoria nei topi affetti da MH

Dr Ed Wild del 03 Marzo 2012.

Le abilità cognitive e l'alterato controllo dell’attivazione genica sono entrambi aspetti problematici nella malattia di Huntington. Ora alcuni ricercatori spagnoli li hanno messi in relazione attraverso una proteina chiamata CBP. Un farmaco inibitore delle 'istone-deacetilasi' può prevenire entrambi i problemi in topi affetti da MH.

Nuovi esperimenti chiariscono il ruolo della SIRT1 nella MH - o no?

Nuovi esperimenti chiariscono il ruolo della SIRT1 nella MH - o no?

Dr Jeff Carroll del 10 Febbraio 2012.

I biologi sono molto interessati a una proteina chiamata SIRT1 - la cui attivazione sembra prolungare la vita. Attivare questa straordinaria proteina potrebbe migliorare la MH? Nuovi esperimenti sui topi suggeriscono che l'attivazione della SIRT1 potrebbe essere un buon bersaglio per i farmaci contro la MH - ma altri ricercatori pensano il contrario.

Cosa ha a che fare il cervello di pecora con la MH?

Cosa ha a che fare il cervello di pecora con la MH?

Dr Jeff Carroll del 01 Settembre 2011.

Un eminente ricercatore sulla MH sta studiando quanto bene si adattino le pecore ai cambiamenti. Che ci crediate o no, questo lavoro potrebbe essere importante per lo sviluppo di trattamenti all'avanguardia per la MH

Un farmaco anti-nausea favorisce in modo sorprendente la vitalità delle cellule con la mutazione HD

Un farmaco anti-nausea favorisce in modo sorprendente la vitalità delle cellule con la mutazione HD

Dr Jeff Carroll del 07 Agosto 2011.

Il collegamento tra i livelli di energia cellulare e la MH è più complicato di quanto si pensasse in precedenza, ma è tale da permettere un approccio a diversi possibili trattamenti. Sembra che i farmaci che effettivamente rallentano la produzione di energia possano prevenire la disfunzione e la morte delle cellule con la mutazione HD.

I topi paffutelli rivelano l'importanza dell'ipotalamo nella malattia di Huntington

I topi paffutelli rivelano l'importanza dell'ipotalamo nella malattia di Huntington

Dr Ed Wild del 28 Luglio 2011.

La perdita di peso, l'alterazione dell'appetito e altre anomalie metaboliche sono questioni importanti nella malattia di Huntington. Ora, un team svedese di ricercatori ha utilizzato virus geneticamente modificati e alcuni topi grassi, per scoprire il ruolo cruciale di una piccola regione del cervello, chiamata ipotalamo, nei problemi metabolici della MH.

Non tutto nella testa: problemi digestivi nella MH

Non tutto nella testa: problemi digestivi nella MH

Dr Jeff Carroll del 27 Luglio 2011.

La perdita di peso è un sintomo comune nella malattia di Huntington e rimane inspiegabile. Ora, studiando l'apparato digerente del topo HD - e prestando attenzione ai loro escrementi - i ricercatori hanno scoperto un indizio per spiegare la perdita di peso nella MH